Home arrow Settore Isolamento Acustico arrow Domande frequenti sull'isolamento acustico

Isolamento acustico

Imballaggio

Automotive

Proxital è leader di mercato nel settore dell'espansione dei polimeri. E' presente in tre segmenti importanti dell'economia nazionale: l'imballaggio, l'automotive e l'isolamento acustico per l'edilizia.

TERILEX® è l'isolante acustico che comprende una gamma completa di prodotti per l'isolamento dal rumore da calpestio e per il rumore aereo. Materiali certificati in laboratorio e collaudati in opera, proposti da uno staff tecnico-commerciale che accompagna il cliente dalla scelta del materiale alla progettazione della soluzione acustica più efficace.

XTRACELL® è il rivoluzionario materiale per imballaggio  che protegge da urti e abrasioni. Sostituisce il film a bolle d'aria, sintetizzando le prestazioni del polietilene espanso tradizionale in un film leggero, spesso e flessibile che non si sgonfia mai.

PROXIL® è l'espanso di polipropilene studiato per realizzare pannelli termoformati per il settore automotive per l'isolamento acustico e i ripari-acqua.

 

numero verde isolamento acustico 800.162.992 Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

numero verde imballaggio 800.162.993  Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

CERCHIAMO AGENTI PER IL SETTORE EDILIZIA-ISOLAMENTO ACUSTICO PER TUTTA ITALIA.

 Per informazioni Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo o 0422 765642

 

Proxital S.p.A. - Via Magnadola 73, 31045 Motta di Livenza TV -

P.I. 03362050266

tel 0422 765642 fax 0422 768090 Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

ISO 9001







Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Domande frequenti sull'isolamento acustico
Cos'è un ponte acustico?

Viene definito "ponte acustico" un collegamento "rigido" tra due elementi di una struttura edilizia che permette il passaggio del rumore. Ogni punto di giunzione tra le diverse partizioni di una costruzione permette il passaggio del rumore non aereo, ovvero di tutti i rumori che si trasmettono attraverso la massa di una struttura rigida. Quando viene sollecitata una partizione della struttura, come ad esempio il pavimento, le vibrazioni si propagano attraverso i punti di contatto (pavimento, massetto, solaio, partizioni verticali). Per isolare acusticamente un ambiente è indispensabile interrompere i ponti acustici. Dunque per impedire la trasmissione del rumore provocato dal camminamento è sufficiente creare uno scollegamento tra la pavimentazione e il solaio sottostante frapponendo un materiale resiliente. In questo modo si impedisce che le vibrazioni si propaghino in tutti gli ambienti della costruzione.

Un ponte acustico coincide con un ponte termico?

Non sempre un "ponte acustico" coincide con un "ponte termico". Anzi vengono spesso confusi tra loro e vengono effettuati gli stessi interventi per risolvere le probelmetiche ad essi connesse.

Ad esempio i pilastri in cemento armato presenti sulle pareti di facciata sono dei ponti termici che vanno trattati per correggere la loro conduttività, ma non sono dei ponti acustici, in quanto la loro massa li rende ottimi isolanti acustici.

Come si misura il rumore?

Il rumore si misura in decibel (dB). Per valutare l'intensità di un rumore, e quindi la sua tollerabilità, si devono considerare lo spettro sonoro, la durata e il rumore di fondo. La combinazione di questi fattori determina una scala che può essere utilizzata per valutare se i rumori percepiti in un ambiente possono essere considerati di un livello sonoro accettabile oppure se provocano il "distrurbo da rumore" dannoso per l'uomo.

Cos'è il rumore impattivo?E' il rumore che si genera da urti sul pavimento e sulle superfici rigide e si trasmette attraverso le masse dell'edificio. Per risolvere il problema del rumore impattivo da calpestio, secondo la norma UNI EN 12354-2, si deve prevedere di realizzare un pavimento galleggiante, cioè un pavimento completamente scollegato dalle strutture rigide dell'edificio.
Cos'è la Rigidità dinamica? 

La Rigidità dinamica (S') espressa in MN/m3 e misurata secondo la norma UNI EN 29052-1, rappresenta la capacità del materiale di smorzare le vibrazioni di una struttura orizzontale o verticale sollecitata da una sorgente di rumore impattivo o aereo. Più basso è il valore di Rigidità dinamica dell'isolante, migliori sono le prestazioni acustiche della struttura.

La Rigidità dinamica si riduce all'aumentare dello spessore del materiale isolante.

La Rigidità dinamica di un materiale deve essere valutata in relazione alla Comprimibilità del materiale stesso: l'isolante acustico deve essere in grado di mantenere il suo spessore quando viene sottoposto ad un carico.

Cos'è la Comprimibilità?

La Comprimibilità di un materiale, misurata secondo la norma UNI EN 12431, rappresenta la sua capacità di mantenere il suo spessore sotto carico nel tempo.

Un materiale ad elevata comprimibilità (>20% di variazione tra spessore nominale e spessore sotto carico) non è in grado di garantire le prestazioni acustiche di una struttura nel tempo.

Terilex 10 mm, poso sotto un massetto di spessore superiore a 5 cm e soggetto alle normali sollecitazioni di un solaio di circa 200 kg/m2, ha una comprimibilità inferiore al 10% rispetto al valore di spessore nominale.

I materiali fibrosi, nelle medesime condizioni, presentano valori di comprimibilità superiori a 30% (dati bibliografici IEN - ex CNR).

Il prodotto si schiaccia sotto carico?

Grazie al una bassa comprimibilità, Terilex è in grado di mantenere le sue caratteristiche sotto il normale esercizio di un solaio (200-400 kg/m2).

Terilex è un materiale adatto per costruire secondo le norme di progettazione della Bioedilizia?

Sì, perchè la gamma di prodotti della linea Terilex è riciclabile al 100% e prodotta secondo un processo che controlla gli standard relativi all'impatto ambientale. I criteri di progettazione degli edifici bio-edili o sostenibili ambientalmente, riguardano sia la riduzione dei consumi energetici che il risparmio delle altre materie prime e l'utilizzo di materiali che abbiano un processo di vita sostenibile ed ecocompatibile. Terilex è composto da materiale plastico completamente riciclabile, che non contiene elementi nocivi per l'ambiente. Può essere reimmesso nel processo produttivo e reimpiegato per produrre nuovi materiali per l'industria. L'impiego di Terilex migliora la prestazione energetica e il comfort abitativo dell'edificio, secondo quanto espressamente richiamato nelle prescrizioni previste dalla Bioedilizia.

Quant'è la perdita di spessore in opera?La perdita di spessore in opera non supera l'8%.
Quanto dura Terilex nel tempo?

Terilex mantiene nel tempo il suo spessore e la sua rigidità dinamica grazie alla propria comprimibilità.

Le prove eseguite da IEN (ex CNR) legano la comprimibilità del materiale alla sua durata nel tempo. Materiali con comprimibilità inferiore al 10% sono in grado di garantire le proprie prestazioni acustiche per più di 10 anni.

Il materiale posto a pavimento si rovina durante la posa?

L'elasticità di Terilex,  i test eseguiti direttamente nei cantieri e le prove elaborate da Proxital, dimostrano la sua capacità di resistere anche alle forti sollecitazioni causate dalle normali attività di costruzione.

Serve gomma o piombo per appesantire il materiale isolante ed aumentare le prestazioni acustiche della struttura?

Non sono necessari gomma o piombo per rendere idoneo un materiale isolante. L'apporto di massa del piombo o della gomma è irrisorio (4 kg/m2) rispetto alla struttura dell'edificio (solaio 300 kg/m2 - parete 200 kg/m2) pertanto i benefici sono trascurabili, soprattutto se proporzionati ai costi. Se fosse necessario, è più conveniente aumentare il peso delle strutture.

Terilex è marcato CE?

In conformità alla Direttiva 89/106/CE, la marcatira CE si applica ai prodotti per i quali è prevista una norma armonizzata. Terilex non è soggetto a norme armonizzate.

La Certificazione ISO 9001:2000 di Proxital garantisce il controllo delle caratteristiche dichiarate.

I materiali accoppiati funzionano meglio perchè rompono l'onda?

Nessuna norma tecnica o pubblicazione scientifica avvalla questa teoria, che può definirsi falsa. I risultati in opera ne sono la dimostrazione.

Terilex è un materiale a celle aperte?

 Terilex è un materiale a celle chiuse, prodotto per espansione fisica.

Danno prestazioni migliori i materiali a celle aperte o chiuse?

Le prove comparative dimostrano che i materiali a celle chiuse danno prestazioni migliori. I materiali a celle aperte hanno una peggiore comprimibilità e quindi una minore durata nel tempo. Possono funzionare bene quando sono a diretto contatto con il rumore.

E' necessario rivestire il manto di isolamento con barriere-vapore quali fogli di polietilene o alluminio?

Il coefficiente di resistenza alla diffusione del vapore di Terilex è tale da renderlo una barriera-vapore, quindi non è necessario utilizzare ulteriori pellicole per l'umidità.

La fascia tagliamuro serve?

E' molto importante usare la fascia tagliamuro per rompere la trasmissione delle vibrazioni tra la parete e il solaio sottostante.

L'assenza della fascia tagliamuro TERILEX 3MM80 può comportare peggioramenti delle prestazioni acustiche fino a 3 dB.

Quali sono le differenze con un polietilene espanso da imballaggio?

Nel polietilene espanso da imballaggio le caratteristiche di smorzamento delle vibrazioni e di resistenza nel tempo sotto carico sono nettamente peggiori, a causa della formulazione diversa del materiale stesso.

Qual'è il comportamento al fuoco?

Il materiale è autoestinguente.

Terilex funziona anche a livello termico? può sostituire gli isolanti termici?

Terilex può sostituire i materiali per isolamento termico, tanto da essere l'isolante acustico con i migliori coefficienti di resistenza termica. La Conduttività termica di Terilex è tale da classificarlo come BUON ISOLANTE TERMICO.

TERILEX λ = 0.04 W/mK

Fibra di legno λ = 0.07 W/mK

Lana di roccia λ = 0.04 W/mK

Polistirene λ = 0.035 W/mK

 E' un materiale ecologico?

Terilex è riciclabile al 100%.

Non esistono definizioni universali, nè sono state pubblicate normative per il settore edile.

Terilex rispetta l'ambiente perchè:

  • è prodotto in conformità alle più restrittive normative ambientali applicabili in ambito automobilistico ed eletronico, in assenza di metalli pesanti quali piombo, mercurio, cadmio, cromo esavalente ed altre sostanze considerate nocive per l'uomo e per l'ambiente durante l'intero ciclo di vita.
  • è esente da emissioni dannose per il personale di cantiere sia relativamente ad odori e/o polveri.
  • è completamente riciclabile anche dopo l'abbattimento dell'edificio.
  • Proxital è strutturata all'interno dei propri stabilimenti per il riciclo dei materiali e per la reimissione degli stessi nel processo produttivo.
Quali sono i requisiti pratici della gamma prodotti Terilex?

I requisiti pratici principali della gamma di prodotti per l'isolamento acustico Terilex sono:

  • praticità e facilità di posa
  • assenza di residui polverosi tossici
  • riciclabilità totale
  • conferimento assimilabile ai rifiuti urbani
  • resistenza alla compressione
  • buona rigidità dinamica
  • durata nel tempo delle prestazioni acustiche
  • buona pedonabilità
  • resistenza al fuoco
  • resistenza all'acqua
  • alta resistenza termica
Cosa significa "materiale resiliente" ?Un materiale si dice resiliente quando ha la capacità di resistere a forze di rottura. Nel caso specifico, il Terilex può essere definito un ottimo materiale resiliente perchè non subisce modificazioni sostanziali quando viene posato in opera e mantiene la sua capacità di smorzare le onde sonore del rumore aereo e di assorbire le vibrazione quando viene usato come isolante per creare il pavimento galleggiante.

 

Hai dei dubbi sui materiali isolanti? Non sai come risolvere i problemi di acustica della tua casa? Dove puoi acquistare i prodotti per l'isolamento acustico? scrivici all'indirizzo Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo   e risponderemo alle tue domande.