Home arrow Proxital arrow Newsletters arrow ISOLAMENTO ACUSTICO IN EDILIZIA

Isolamento acustico

Imballaggio

Automotive

Proxital è leader di mercato nel settore dell'espansione dei polimeri. E' presente in tre segmenti importanti dell'economia nazionale: l'imballaggio, l'automotive e l'isolamento acustico per l'edilizia.

TERILEX® è l'isolante acustico che comprende una gamma completa di prodotti per l'isolamento dal rumore da calpestio e per il rumore aereo. Materiali certificati in laboratorio e collaudati in opera, proposti da uno staff tecnico-commerciale che accompagna il cliente dalla scelta del materiale alla progettazione della soluzione acustica più efficace.

XTRACELL® è il rivoluzionario materiale per imballaggio  che protegge da urti e abrasioni. Sostituisce il film a bolle d'aria, sintetizzando le prestazioni del polietilene espanso tradizionale in un film leggero, spesso e flessibile che non si sgonfia mai.

PROXIL® è l'espanso di polipropilene studiato per realizzare pannelli termoformati per il settore automotive per l'isolamento acustico e i ripari-acqua.

 

numero verde isolamento acustico 800.162.992 Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

numero verde imballaggio 800.162.993  Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

CERCHIAMO AGENTI PER IL SETTORE EDILIZIA-ISOLAMENTO ACUSTICO PER TUTTA ITALIA.

 Per informazioni Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo o 0422 765642

 

Proxital S.p.A. - Via Magnadola 73, 31045 Motta di Livenza TV -

P.I. 03362050266

tel 0422 765642 fax 0422 768090 Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

ISO 9001







Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
ISOLAMENTO ACUSTICO IN EDILIZIA

Il comfort abitativo elimina lo stress. 

Solo la sinergia tra i professionisti può dare risultati soddisfacenti.

TERILEX coordina gli esperti dell'acustica edilizia.

Un'azienda che va oltre le forniture di materassino isolante e garantisce i risultati in opera.

 

Active Image

Il mondo delle costruzioni ha subito negli ultimi anni notevoli cambiamenti.

Dall’attenzione strutturale alla progettazione dei requisiti termici e acustici, l’involucro edilizio ha mutato il proprio aspetto puntando con determinazione sulla qualità.Active Image

 

L’isolamento acustico è il requisito abitativo che attualmente risulta di maggiore interesse sia  da parte del costruttore che dell’acquirente. Il rumore è causa di stress e una casa isolata migliora notevolmente la qualità di vita e quindi acquisisce maggior valore.

 

L’acquisto di un’abitazione passa attraverso numerose valutazioni: costo dell’immobile, posizione dello stabile, disposizione e numero dei vani, servizi offerti, finiture, ecc.

Ma la maggior parte delle volte, l’acquirente, seguendo tali parametri di scelta, acquista un’abitazione che solo all’apparenza possiede tutti i requisiti desiderati. Presto, però, si rende conto di aver trascurato dei fattori che si rileveranno fatali per il proseguo di una vita tranquilla! 

 

Circa 10 anni fa ha acquisito notevole importanza la prestazione termica degli edifici eActive Image la classificazione energetica introdotta ha portato l’acquirente ad informarsi sulla “classe energetica” dell’edificio. Il mercato delle costruzioni si è diretto immediatamente verso la realizzazione di abitazioni ad elevate prestazioni di isolamento termico. 

 

Purtroppo l’ISOLAMENTO ACUSTICO non è ancor oggi valutato come elemento rilevante per una costruzione di qualità ma, allo stesso tempo, tale parametro costruttivo fa scaturire il maggior numero di cause tra acquirente e venditore. 

Infatti, seguendo il DPCM 05/12/1997, ogni costruzione deve rispettare dei requisiti acustici ben definiti.Il mancato rispetto di tali requisiti porta a contenziosi tra le parti che arrivano fino alla restituzione del 30% del valore dell’immobile.  

Questo deprezzamento dell’immobile comporta: 

 

  • Una difficoltà nel rivendere la proprietà a terzi
  • Un minore introito per il venditore che si trova a dover risarcire ingenti somme di denaro (non previste)

Perché, allora, non costruire strutture ad elevate prestazioni acustiche?

Le motivazioni sono molteplici e competono a varie figure nell’abito della costruzione:

 

IL PROGETTISTA

Il progetto dell’immobile deve essere eseguito rispettando i parametri architettonici, strutturali, estetici, impiantistici, ecc.

Il più delle volte tali parametri non si interfacciano perfettamente con i requisiti che sono fondamentali per costruire un edificio a norma con i parametri acustici. In molti casi l’acustica viene inficiata fin dalla progettazione architettonica.

Per poter eseguire una progettazione acustica corretta è fondamentale interfacciare l’acustica con tutti gli altri settori. Il progettista in seguito dovrà determinare quali prodotti sono indicati per un efficace isolamento acustico.

Infatti ogni materiale è efficace se impiegato nella struttura corretta.

Questa scelta viene effettuata considerando requisiti di prodotto ben definiti tra i quali:

 

Rigidità Dinamica Effettiva (da non confondere con la Rigidità Dinamica Apparente),

la Comprimibilità del materiale e, per le pareti, il Potere Fonoisolante di Laboratorio.

 

I prodotti scelti, infine, dovranno essere stabili e non deteriorabili  per evitare che determinati assestamenti nel tempo creino dei vuoti che si tramutano in “ponti acustici”. 

 

IL POSATORE DEGLI ISOLANTI ACUSTICI

Altro elemento fondamentale per la riuscita di un buon “pacchetto acustico” è la posa in opera dei materiali.

Questa fase è determinante e quindi deve essere eseguita accuratamente. Infatti, un particolare trascurato nella posa dell’isolante può compromettere il risultato finale. Il posatore, quindi, dovrà essere formato correttamente affinché l’installazione avvenga a regola d’arte. 

 

IL TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA

L’esame finale per la costruzione si riassume nella prova fonometrica che deve essere effettuata da Tecnici competenti in acustica iscritti agli Albi Regionali.

Tale prova viene eseguita in poco tempo e produce un dato chiaro e facilmente confrontabile. Infatti, con questa si ottengono “il numero di Decibel” che le partizioni riescono ad isolare. Questi dati permettono di verificare in modo veloce e chiaro se sono rispettati i requisiti acustici passivi del DPCM 05/12/1997.  

PERCHE’ NON COLLAUDARE OGNI OPERA A FINE LAVORO?

Purtroppo solo una ridotta percentuale di edifici viene verificata sotto il profilo acustico e questo produce un numero enorme di edifici privi di requisiti acustici chiari.

Oltre a ciò, lo stesso progettista e costruttore non possono ricavare un feedback dall’opera appena realizzata e quindi non possono capire se il metodo costruttivo attuato è corretto o deve essere rivisto. 

Argomento di attualità riguarda l’entrata in vigore della Classificazione Acustica degli Edifici.

Tale classificazione, che segue il concetto della classificazione energetica, stilerà una graduatoria della qualità acustica dell’edificio. In tal caso, l’acquirente potrà visionare in modo chiaro quale Livello di  Comfort Acustico avrà all’interno della propria abitazione.

Quindi, la qualità d’isolamento acustico potrà diventare un fattore di scelta per l’acquirente. Considerando che l’80% delle cause tra inquilini deriva da problemi di rumore, è facile capire quanto importante sia poter vivere in una casa ben isolata.

La classificazione acustica che entrerà in vigore creerà un importante variazione del metodo costruttivo e sarà un elemento discriminante nei confronti di quelle strutture in cui i rumori del vicino sono condivisi da più famiglie. 

 

Proxital attraverso la gamma TERILEX ha da molti anni scelto di affrontare il campo dell’isolamento acustico con una serie di prodotti e di servizi che accompagnano l’opera dall’inizio alla fine: 

 

  • Verifica progettuale: una relazione previsionale eseguita da un ufficio specializzato e con software aggiornati, suggerisce il tipo di “pacchetto” che è meglio adottare nel caso specifico. Tale servizio vuole essere un libero confronto con quanto previsto e quanto consigliato e trova il massimo della sua efficacia quando è affiancato al progetto acustico di un Tecnico Competente del luogo che segue l’opera nella sua totalità. Questa sinergia comporta un controllo completo a livello progettuale.
  • Assistenza in cantiere: tecnici aziendali esperti, aiutano gli applicatori in cantiere ad eseguire una posa corretta dei materiali. Tutti i minimi particolari vengono affrontati direttamente in loco e gli addetti ai lavori possono chiarire i dubbi prima delle fasi successive.
  • Controlli periodici in cantiere: la verifica delle fasi successive alla posa dei materiali evitano che operatori esterni alla costruzione possano rovinare il buon lavoro eseguito in precedenza. Contatti rigidi sulle pareti e numerose tracce per gli impianti devono essere anticipati per non rovinare il risultato finale.
  • Prove fonometriche eseguite da Tecnici Competenti in Acustica Regionali sono “l’esame” finale della costruzione. Questo ultimo passaggio determina la buona riuscita del lavoro e conferma che un lavoro seguito con attenzione e professionalità comporta buoni risultati.

 Proxital Spa ha superato gli 800 collaudi in opera in Italia.