Home arrow Proxital arrow Press

Isolamento acustico

Imballaggio

Automotive

Proxital è leader di mercato nel settore dell'espansione dei polimeri. E' presente in tre segmenti importanti dell'economia nazionale: l'imballaggio, l'automotive e l'isolamento acustico per l'edilizia.

TERILEX® è l'isolante acustico che comprende una gamma completa di prodotti per l'isolamento dal rumore da calpestio e per il rumore aereo. Materiali certificati in laboratorio e collaudati in opera, proposti da uno staff tecnico-commerciale che accompagna il cliente dalla scelta del materiale alla progettazione della soluzione acustica più efficace.

XTRACELL® è il rivoluzionario materiale per imballaggio  che protegge da urti e abrasioni. Sostituisce il film a bolle d'aria, sintetizzando le prestazioni del polietilene espanso tradizionale in un film leggero, spesso e flessibile che non si sgonfia mai.

PROXIL® è l'espanso di polipropilene studiato per realizzare pannelli termoformati per il settore automotive per l'isolamento acustico e i ripari-acqua.

 

numero verde isolamento acustico 800.162.992 Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

numero verde imballaggio 800.162.993  Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

CERCHIAMO AGENTI PER IL SETTORE EDILIZIA-ISOLAMENTO ACUSTICO PER TUTTA ITALIA.

 Per informazioni Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo o 0422 765642

 

Proxital S.p.A. - Via Magnadola 73, 31045 Motta di Livenza TV -

P.I. 03362050266

tel 0422 765642 fax 0422 768090 Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

ISO 9001







Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Press
La tribuna di Treviso 2009

 

 La tribuna di Treviso

Active Image

Mercoledì 28 gennaio 2009

 

Proxital: "Ben vengano gli incentivi"

 di Enrico Lorenzo Tidona

Active Image

L'azienda di Motta lavora anche per Peugeot e Citroen: "Mercato fermo"

Treviso. Il futuro è nell'auto per Proxital. Fiat ma anche Peugeot e Citroen hanno scelto questa azienda per mettere gli abitacoli delle loro auto nell'ovatta. Con un brevetto esclusivo appositamente pensato per le vetture, infatti, l'impresa trevigiana cresciuta sulle rive del Livenza si è messa in portafoglio alcuni tra i migliori clienti europei del settore.

Il brevetto, innanzitutto. Si tratta di un processo chimico ottenuto con l'iniezione di un gas grazie al quale si ottiene il polietilene espanso.

Una chicca, pensata dai laboratori di Proxital a Motta di Livenza, che ha messo le ali al fatturato, balzato in pochi anni oltre la sogia dei 15 milioni di euro. Nata e cresciuta nell'edilizia, la ditta guidata da Emanuele Ronzini ha trovato così la chiave del suo successo, oggi fortemente ancorata alle sorti del mondo dell'automotive.

"Stiamo discutendo in questi giorni sul da farsi - spiega la responsabile del marketing Alessandra Ronzini - ma in realtà possiamo poco di fronte al dato di fatto: il mercato è completamente fermo. Noi non stiamo rischiando molto - continua - ma ben vengano gli incentivi, sia in Italia che all'estero".

Il materiale isolante di Proxital viene inserito un po' ovunque nelle automobili e nei veicoli industriali, dalle portiere ai sedili fino ai tettucci. Un'esperienza partita e sperimentata nell'edilizia residenziale (isolanti acustici per le abitazioni) e poi trasferitasi, opportunamente  riadattata, al settore delle quattro ruote.

"Abbiamo investito soldi e adesso dobbiamo tutelarci - spiega Ronzini-. Il prodotto vale il 20% dei nostri guadagni ma siamo pronti a crescere ancora molto se solamente arriverà l'occasione giusta. Per ora - conclude la responsabile comunicazione - stiamo galleggiando ma vogliamo ripartire, continuando a puntare tutto sull'innovazione". Magari espandendo il proprio portafoglio clienti verso i marchi più blasonati dell'industria europea: Mercedes, Porsche, Audi e Volkswagen.

Active Image
 
La tribuna di Treviso 2008

 

 Active Image

La Tribuna di Treviso 

mercoledì 1 ottobre 2008

 

Proxital, il boom della plastica leggera

di Enrico Lorenzo Tidona

L'azienda di Motta in piena espansione grazie ai suoi brevetti: partnership con Fiat, sbarco a Est, la frontiera dell'acustica e della bioedilizia.

Lo speciale gas iniettato abbassa i costi di imballagggio. E vola il fatturato.

 

Plastica in pensione?No. Proxital ha messo le ali all tanto vituperata plastica, che vive oggi una seconda giovinezza grazie ai processi messi in cantiere dall'azienda nata sulle rive del Livenza. Iniettando gas espandente nella plastica comune, i laboratori dell'azienda hanno ridotto pesi e costi dei prodotti per imballaggio e isolamento acustico, settori cresciuti a doppia cifra seguendo il solco di logistica ed edilizia. La società, fondata nei primi anni '90, ha conosciuto uno sviluppo marcato da una lunga serie di brevetti, che hanno permesso l'aggancio di esclusive come quella siglata con Fiat per fornire isolanti per le auto. Le prossime sfide? Lo sbarco sui Mercati dell'Est e la produzione di imballaggi per il settore alimentare, nuova frontiera.Active Image

La chimica è tutto nel business di Proxital, che nonostante la giovane età ha già fatto passi da gigante nei tre settori di interesse: imballaggi, isolamento acustico e automotive. I npoco tempo è specialista in Italia nel polietilene espanso, accapparrandosi una ricca fetta del mercato. Ma se la base di produzione non possiede nessun elemento di novità - la plastica usata è la stessa dei barattoli di schampoo - è il contenuto che ci soffiamo dentro a cambiare. Quel gas che fa assumere  al polietilene qualsiasi forma per un peso ridotto di 100 volte rispetto a quello d'origine. Così il portafoglio clienti della società diretta da Emanuele Ronzini ha visto l'entrata di nomi come Philips e Samsung, che spediscono le preziose tecnologie su imballaggi progettati dagli ingegneri di Motta. "Non è una tecnologia molto diffusa in Europa, il know how tecnico è piuttosto complicato e gli impianti non sono facili da trovare - spiega Ronzini - ma i vantaggi sono molti: per la stessa quantità di materia riduciamo drasticamente elementi come petrolio, peso, energia. Visti i tempi possiamo dire che è un business con futuro nel dna". Il packaging copre una buona fetta della produzione, prestandosi al trasporto di ceramica, ferro e legno. "Ma lo spettro degli utilizzi e dei settori che copriamo è davvero ampio - continua Ronzini - anche grazie alle proprietà isolanti della lavorazion con il gas. Da qui la partnership esclusiva con Fiat, cui forniamo gli isolanti delle portiere". E le rivoluzioni in atto nel settore edile hanno messo in risalto le proprietà acustiche dei materiali derivati da Proxital. Risultato? I ricavi di Proxital lievitati a 15 milioni di euro all'anno. "L'isolamento acustico è una new entry, sono solo tre anni che ci lavoriamo - conclude - ma vogliamo diventare leader nel mercato italiano, spinti anche dagli orientamenti delle nuove normative sull'acustica, che incide molto sulla qualità della vita. Un esempio: inutile comprarsi un sistema audio surround e non poterlo utilizzare". Non mancano i progetti nel cassetto, come l'apertura verso i mercati emergenti: mel medio periodo potrebbero aprire due stabilimenti produttivi nell'Est, in Romania e Slovacchia, mentre è già in cantiere lo sbarco nel settore alimentare".

 

 

 

 

 
In.ar.cos
 

Active Image In.ar.cos, la rivista degli Ingegneri, Architetti e Costruttori

 dell'Emilia Romagna

pubblica la ricerca della Divisione Edilizia di Proxital in merito alla Rigidità dinamica.

 
La Rivendita
Active Image 

 Active Image La Rivendita, 50 - 2006

"...la gamma di prodotti isolanti Terilex, grazie alle caratteristiche di bassa rigidità dinamica, ottima resistenza alla comprimibilità e alla durata nel tempo, garantisce il pieno raggiungimento dei requisiti di isolamento acustico previsti dalla normativa vigente."

 Active ImageLa Rivendita, 51 - 2006 Active Image
 
Italia Imballaggio
 

 Active ImageItalia Imballaggio , Ipack Ima 2006

"...siamo tra i pochi in Europa a offire espansi fisici - puntualizza Emanuele Ronzini - realizzati cioè senza ricorrere ad agenti chimici, ma impiegando gas espandenti naturali. Si tratta di una tecnologia molto complessa...che presenta indubbi vantaggi in termini di impatto ambientale, dato che i nostri espansi sono riciclabili al 100%."

 
Modulo
Active Image 

  Active ImageModulo, aprile 2007

"..l'assistenza nelle scelte delle soluzioni ottimali e la sensibilità verso le problematiche specifiche sono le chiavi di volta per un approccio competente al progetto e per ottenere un alto livello delle prestazioni acustiche."

Emanuele Ronzini, A.D. Proxital SpA

 
Panorama
Active Image 

Active Image Panorama,

inserto Technopolis novembre 2006

"...Xtracell, milioni di bollicine che non scoppiano mai...."