Home arrow B2B Fornitori arrow lo staff acquisti arrow lo staff degli acquisti

Isolamento acustico

Imballaggio

Automotive

Proxital è leader di mercato nel settore dell'espansione dei polimeri. E' presente in tre segmenti importanti dell'economia nazionale: l'imballaggio, l'automotive e l'isolamento acustico per l'edilizia.

TERILEX® è l'isolante acustico che comprende una gamma completa di prodotti per l'isolamento dal rumore da calpestio e per il rumore aereo. Materiali certificati in laboratorio e collaudati in opera, proposti da uno staff tecnico-commerciale che accompagna il cliente dalla scelta del materiale alla progettazione della soluzione acustica più efficace.

XTRACELL® è il rivoluzionario materiale per imballaggio  che protegge da urti e abrasioni. Sostituisce il film a bolle d'aria, sintetizzando le prestazioni del polietilene espanso tradizionale in un film leggero, spesso e flessibile che non si sgonfia mai.

PROXIL® è l'espanso di polipropilene studiato per realizzare pannelli termoformati per il settore automotive per l'isolamento acustico e i ripari-acqua.

 

numero verde isolamento acustico 800.162.992 Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

numero verde imballaggio 800.162.993  Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 

CERCHIAMO AGENTI PER IL SETTORE EDILIZIA-ISOLAMENTO ACUSTICO PER TUTTA ITALIA.

 Per informazioni Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo o 0422 765642

 

Proxital S.p.A. - Via Magnadola 73, 31045 Motta di Livenza TV -

P.I. 03362050266

tel 0422 765642 fax 0422 768090 Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

ISO 9001







Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Ufficio acquisti

Responsabile Acquisti:  Claudio Miotto

tel. 0422 765642 int. 204

fax 0422 768090

Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Assistente acquisti: Anamaria Panaite

Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

tel. 0422 765642 int. 102

fax 0422 768090

Addetto ricerca e qualificazione fornitori: Claudio Miotto

Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

tel. 0422 765642 int. 204

fax. 0422 768090

Responsabile Amministrativo Fornitori: Francesco Napoli

Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

tel. 0422 765642 int. 205

fax. 0422 768090


CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

  • ART. 1 - Accettazione dell’ordine.

L’ordine si ritiene accettato dal fornitore, qualora non venga da questi rifiutato entro 5 gg. dal ricevimento. Il fornitore si impegna a realizzare i materiali secondo le specifiche tecniche e/o i disegni preventivamente consegnati. Tutte le clausole qui riportate si intendono accettate con l’esecuzione parziale o totale della fornitura. Varanti all’ordine ed alle clausole potranno essere validamente apportate solo con il benestare scritto del Responsabile Ufficio Acquisti di Proxital SpA.

  • ART. 2 - Luogo e termini di consegna.

I termini convenuti per le consegne sono tassativi. Sono perciò da escludere, oltre ai ritardi anche gli anticipi rispetto alle consegne periodiche concordate. I materiali consegnati in anticipo, rispetto alla data prevista, senza che vi sia stata una specifica richiesta da parte della committente, potranno essere rifiutati ed in tal caso il materiale sarà restituito al fornitore in porto assegnato. Se il materiale non verrà restituito, i termini di pagamento decorreranno comunque dalla data di consegna convenuta. In caso di ritardi nelle consegne la committente avrà diritto, salvo il risarcimento dei maggiori danni, ad a) addebitare al fornitore una penale in ragione del 2% dell’importo dei materiali non consegnati, per ogni settimana di ritardo, e/o b) considerare risolto il contratto, e/o c) acquistare i materiali sul mercato al prezzo corrente e a spese del fornitore. La committente è, in ogni caso, esonerata dalle formalità e dai termini di cui agli artt. 1516 e 1517 del Codice Civile. Luogo di consegna della merce è il magazzino della committente; pertanto la merce viaggia sempre, anche se acquistata in porto assegnato, a rischio e pericolo del fornitore.

  • ART. 3 - Prezzi.

Se non altrimenti specificato, i prezzi si intendono fissi ed invariabili.

  • ART: 4 - Accettazione fornitura.

Il materiale fornito sarà ricevuto dalla committente salvo verifica quantitativa e qualitativa. Le differenze quantitative tra quanto dichiarato dal fornitore e quanto riscontrato dalla committente saranno da questa comunicate al fornitore. La committente potrà in ogni caso rifiutare i materiali forniti in eccedenza e restituirli in porto assegnato. Se la fornitura non sarà qualitativamente conforme alle specifiche concordate o risulterà di scarto (cioè inidonea all’impiego cui è destinata e/o comunque affetta da vizi) per qualsiasi ragione, sarà restituita in porto assegnato e la committente - salvo comunque il diritto di risarcimento danno - potrà pretendere, a sua scelta, la gratuita sostituzione della merce oppure l’accredito del relativo importo, con conseguente automatica risoluzione del contatto per la parte di fornitura concernente l’accredito. Gli scarti, in caso di restituzione, dovranno essere reintegrati entro 2 gg. dal loro ricevimento. Le fatture riguardanti le partite nelle quali siano stati riscontrati materiali di scarto non saranno poste in pagamento, né liquidate in parte, fino a quando tali materiali non saranno stati reintegrati anche se in esse non sono comprese merci trattenute perché impiegabili. Pertanto ogni spesa derivante dal mancato ritiro di tratte, effetti o ricevute bancarie non sarà dalla committente rimborsata. Qualora sul materiale di scarto si rendessero necessarie lavorazioni supplementari e/o l’utilizzo di manodopera per la cernita, onde permetterne l’impiego, la committente addebiterà al fornitore il relativo importo in relazione ai propri costi. I materiali forniti dovranno essere eseguiti a perfetta regola d’arte, essere conformi alle specifiche concordate ed in ogni caso alle normative di legge.

  • ART. 5 - Disegni - Documenti tecnici - Attrezzature.

Disegni, campioni, modelli ed eventuali altri documenti di proprietà della committente, consegnati al fornitore, dovranno essere conservati con scrupolosa riservatezza e restituiti alla committente ogniqualvolta la stessa ne faccia richiesta. Sono espressamente vietati l’utilizzo e la riproduzione di disegni, modelli, stampi, ecc. per forniture non destinate alla committente. Il fornitore garantisce che quanto fornito non lede alcun diritto di terzi per brevetti o privative industriali. In caso contrario il fornitore risponderà in proprio per ogni conseguente onere diretto ed indiretto. Le attrezzature approntate con il contributo della committente non dovranno essere distrutte senza preventiva autorizzazione scritta di quest’ultima e dovranno essere conservate con la massima cura. In caso contrario il fornitore dovrà rimborsare alla committente sia la spesa inizialmente sostenuta dalla committente stessa sia gli eventuali danni provocati dalla mancata disponibilità di dette attrezzature. Il fornitore è tenuto a provvedere a proprie spese alla ordinaria manutenzione degli stampi e/o attrezzature dovranno essere coperti da assicurazione contro rischi d’incendio e furto a cura e spese del fornitore. In caso di mancato accordo per ulteriori forniture o di semplice richiesta da parte della committente, i suddetti stampi e/o attrezzature dovranno essere restituite a quest’ultima perfettamente funzionanti e completi di tutte le loro parti.

  • ART. 6 - Rimessi di consegna.

I materiali dovranno essere sempre accompagnati da Documento di Trasporto (uno per ogni singolo ordine) con l’indicazione dettagliata del numero d’ordine, codice dei materiali, unità di misura, quantità, codice del fornitore.

  • ART. 7 - Fatturazione.

Le fatture dovranno contemplare i prodotti di un solo ordine. Sulle stesse dovrà essere riportato: il numero d’ordine, il codice del materiale, il numero di DDT, la quantità consegnata, il prezzo unitario, il prezzo totale, l’I.V.A., il codice del fornitore.

 

  • ART. 8 - Imballaggi. I materiali dovranno sempre essere consegnati con imballaggio idoneo sia per il trasporto che per le operazioni di carico e scarico o in casi diversi quanto previsto e concordato con la Committente. Qualora l’imballaggio non idoneo dovesse essere causa di non conformità la fornitura verrà respinta.

 

  • ART. 9 - Per quanto non espressamente previsto, le parti si riportano concordemente alle disposizioni del Codice Civile fatto salvo il termine di denuncia vizi di cui all’art. 1495 che è elevato a 30 gg. dalla consegna ovvero nel caso di vizi occulti entro 30 gg. dalla scoperta.

 

  • ART. 11.- Per ogni controversia sarà competente esclusivamente il Foro di Treviso.